LEADERS CLUB

LEADERS CLUB

Prenota dal nostro sito ed entra nel Leaders Club

..leggi tutto

TERRAZZA A VIA VENETO

TERRAZZA A VIA VENETO

Rilassatevi sulla nostra terrazza, bar e ristorante con affaccio su Via Veneto.

..leggi tutto

La storia dell' Hotel Majestic Roma

Il Majestic Roma, inaugurato nel 1889, è stato il primo hotel costruito in Via Veneto.

L’area in cui è sorto l’hotel era precedentemente nota come Villa Ludovisi, la strada è stata realizzata secondo il nuovo assetto urbanistico creando il primo belvedere che attraversava il giardino dei frati Cappuccini.

 

 E' facile essere soddisfatti del meglio.

Sir Winston Churchill

 

Per assicurarsi la veduta su Piazza Barberini, fu necessario scavare nell’altura su cui affacciano la chiesa di Sant’Isidoro con annesso convento e Villa Boncompagni, scelta che costrinse Gaetano Koch, responsabile dei lavori noto come il principe degli architetti dell’epoca, a dare all’edificio l’inconfondibile linea “a pianoforte”. I

l design e la modernità del progetto sono una chiara dimostrazione di come, sin dall’inizio, l’intento dell’architetto fosse quello di caratterizzare il Majestic come esempio di eccellenza dell’ospitalità romana. L’hotel raggiunse l’apice della notorietà nel corso degli anni Venti, quando divenne il punto di riferimento dell’alta società in visita nella capitale. Famiglie reali e principi, così come star del mondo dello spettacolo, sceglievano il Majestic per il lusso e i comfort dell’era moderna che l’hotel era in grado di offrire, ma anche per la speciale atmosfera creata dalla consapevolezza di trovarsi nel cuore di una città ricca di storia e di antichissima civiltà.

Camere e suite erano decorate con autentici mobili d’antiquariato, le sale e le aree comuni facevano sfoggio di arazzi e tappezzerie del massimo pregio. L’artista perugino Domenico Bruschi decorò il soffitto del Salone Verdi, dal nome del grande musicista a cui è stato dedicato, con scene allegoriche che celebrano la gloria dell’Impero Romano e della Casa Savoia, al tempo la famiglia reale italiana.

Diversamente da quanto comunemente accadeva negli hotel dell’epoca, al Majestic un ruolo di grande rilievo era riservato agli chef che rivelavano una particolare preferenza per la cucina e i vini locali. Anche nella presentazione delle specialità regionali, non veniva mai trascurata la ricerca della massima raffinatezza: tovaglie di finissimo lino, porcellane, cristalli e posateria di pregio.

A partire dal 1960, gli appassionati di cinema di tutto il mondo nell’Hotel Majestic Roma riconobbero uno degli scenari del celebre film del regista Federico Fellini “La Dolce Vita”. Nel 1990, dopo un accurato restauro e l’ammodernamento delle strutture tecniche, l’hotel ha riacquistato tutto lo splendore del passato.

Da qui ha inizio la storia attuale dell’Hotel Majestic Roma.

Galleria Foto