romeguide

La nostra struttura si trova in Via Veneto a 10 minuti a piedi da Villa Borghese e da Piazza di Spagna. I nostri ospiti potranno usufruire di una splendida terrazza con panorama su Roma e utilizzare gli autobus per il centro storico che fermano a pochi passi dall'ingresso principale.
Qui sotto potrete trovare qualche attività da fare durante il vostro soggiorno a Roma

Danilo Bucchi - Lunar black

Danilo Bucchi - Lunar black

Via Nizza, 138, Roma

La mostra, formata da 8 opere, di cui una monumentale, e completata con la proiezione di Illusion appartenente al ciclo delle lavagne luminose, ha un carattere ambivalente: introduce l’ultimo periodo dell'artista romano Danilo Bucchi sulla nerità, come la definisce Achille Bonito Oliva, e descrive la peculiarità lavorativa / lunatica, appunto, dell’autore, in continuo dinamismo fra idee e pratiche pittoriche attuative.

leggi tutto
La Cenerentola - Rossini

La Cenerentola - Rossini

Guillaume Gallienne, membro della Comédie-Française nonché regista, sceneggiatore e protagonista di Tutto sua madre (Les Garçons et Guillaume à table, 2014, vincitore del premio César come Miglior Film), si cimenta per la prima volta in una regia operistica con la storia senza tempo di Cenerentola.
(www.mymovies.it)

leggi tutto
Tutta la notte, Tutta la notte!

Tutta la notte, Tutta la notte!

Via di Val Fiorita, 10, Roma

L'evento inizia alle ore 22:30
Dopo il successo della prima data, torna il dj-set di una notte ballando sulle canzoni dei nuovi cantautori moderni: da Calcutta, a Motta, a Brunori Sas, dai The Giornalisti a I Cani, passando anche per Coez, Briga, Mecna, ecc. ecc.

Una notte per cantare.
Una notte per ballare.
Una notte che aspettavamo.

Modalità d'ingresso in lista:
- 10 euro con drink (entro 01:00)
- 10 euro senza drink (dopo 01:00)

leggi tutto
Da Duchamp a Cattelan. Arte contemporanea sul Palatino

Da Duchamp a Cattelan. Arte contemporanea sul Palatino

Via di San Gregorio, 30 00184 Roma

L’arte contemporanea torna a confrontarsi con l’archeologia. La mostra presenta 100 opere tra grandi installazioni, sculture, dipinti, fotografie e opere su carta di artisti provenienti da 25 diverse nazioni.

Accanto a maestri riconosciuti come Marina Abramović, Gino De Dominicis, Marcel Duchamp, Gilbert & George, Joseph Kosuth, Barbara Kruger, Richard Long, Allan McCollum, Vettor Pisani, Michelangelo Pistoletto, Remo Salvadori, Mario Schifano, Mauro Staccioli, sono proposti

leggi tutto
Roma Cartoon Festival

Roma Cartoon Festival

Via Guido Reni 7, Roma

La prima edizione di Roma Cartoon Festival si svolgerà a Roma presso la struttura Guido Reni dal 23 Giugno al 25 giugno 2017.

La manifestazione mira a diventare un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di fumetti, cinema, animazione, gioco e videogioco, ma anche musica, collezionismo, spettacolo, cultura tradizionale giapponese.

Se sei un appassionato di fumetti, un collezionista, o se hai una fumetteria non perdere l'occasione di essere presente a questa prima edizion

leggi tutto
Nabucco

Nabucco

Viale delle Terme di Caracalla,Roma

Il Nabucco è la terza opera di Verdi e "narra" la storia della prigionia degli ebrei sotto l'impero babbilonese.
A quell' epoca il Veneto, il Friuli e la Lombardia erano sotto il dominio austriaco, quindi gli spettatori potevano riconoscere la loro situazione politica in quella degli ebrei.

Gli ebrei riuniti nel tempio di Gerusalemme piangono la loro sconfitta nella guerra contro i babilonesi.
Zaccaria, il Gran Sacerdote, li invita a non disperare perché il Dio di

leggi tutto
Carmen

Carmen

Viale delle Terme di Caracalla,Roma

Carmen è un'opéra-comique in quattro quadri (così vengono chiamati da Bizet), o atti, di Georges Bizet, su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy. Tratta dalla novella omonima di Prosper Mérimée (1845), vi apporta delle modifiche salienti tra cui l'introduzione dei personaggi di Escamillo e Micaela, e il carattere di Don José, che nel romanzo viene descritto come un bandito rozzo e brutale.

Don Josè è un giovane brigadiere, ch

leggi tutto
Tosca

Tosca

Viale delle Terme di Caracalla,Roma

Tosca è un'opera lirica in tre atti di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. La prima rappresentazione si tenne a Roma, al Teatro Costanzi, il 14 gennaio 1900.

Si svolge a Roma nel 1800. Angelotti console dell'ex Repubblica Romana è fuggito da Castel Sant'Angelo e si rifugia nella chiesa di Sant'Andrea della Valle, dove sua sorella la Marchesa Attavanti ha nascosto degli abiti femminili che gli permetteranno di passare inosservato. La donna è st

leggi tutto
Michelangelo - Amore e Morte

Michelangelo - Amore e Morte

Uomo dall'energia straripante, ossessionato dall'arte, a tratti selvatico, complesso, fragile, assolutamente geniale. Michelangelo Buonarroti (1475-1564), figlio del podestà Ludovico di Leonardo Buonarroti Simoni, fu uno dei giganti che attraversarono la magnifica stagione del Rinascimento italiano. La sua esistenza tormentata e burrascosa e il suo eccezionale talento ne fecero uno degli artisti più amati di tutti i tempi, autore di capolavori come il David, la Pietà, Mos&eg

leggi tutto
Rebel Rebel pres Sven Vath at Terrazze

Rebel Rebel pres Sven Vath at Terrazze

Piazza John Kennedy 1, Roma

L'evento inizia alle ore 22:00
Thursday 29th June 2017
Sven Väth at Le Terrazze

The beautiful terrace of the Congress Palace will host a legend...Sven Väth!
An artist just unique. A life with a commitment and a passion that has influenced the advancement and evolution of electronic music. Clubs, record labels and careers were launched.

There are some people who are going to emerge and change things. Change landscapes. Sven Väth is a visionary, instigator, innovator and m

leggi tutto
Pagina 2 di 237
Information provided by

Previous12345678910Next

Danilo Bucchi - Lunar black

Via Nizza, 138, Roma

La mostra, formata da 8 opere, di cui una monumentale, e completata con la proiezione di Illusion appartenente al ciclo delle lavagne luminose, ha un carattere ambivalente: introduce l’ultimo periodo dell'artista romano Danilo Bucchi sulla nerità, come la definisce Achille Bonito Oliva, e descrive la peculiarità lavorativa / lunatica, appunto, dell’autore, in continuo dinamismo fra idee e pratiche pittoriche attuative.

chiudi

La Cenerentola - Rossini

Guillaume Gallienne, membro della Comédie-Française nonché regista, sceneggiatore e protagonista di Tutto sua madre (Les Garçons et Guillaume à table, 2014, vincitore del premio César come Miglior Film), si cimenta per la prima volta in una regia operistica con la storia senza tempo di Cenerentola.
(www.mymovies.it)

chiudi

Tutta la notte, Tutta la notte!

Via di Val Fiorita, 10, Roma

L'evento inizia alle ore 22:30
Dopo il successo della prima data, torna il dj-set di una notte ballando sulle canzoni dei nuovi cantautori moderni: da Calcutta, a Motta, a Brunori Sas, dai The Giornalisti a I Cani, passando anche per Coez, Briga, Mecna, ecc. ecc.

Una notte per cantare.
Una notte per ballare.
Una notte che aspettavamo.

Modalità d'ingresso in lista:
- 10 euro con drink (entro 01:00)
- 10 euro senza drink (dopo 01:00)

chiudi

Da Duchamp a Cattelan. Arte contemporanea sul Palatino

Via di San Gregorio, 30 00184 Roma

L’arte contemporanea torna a confrontarsi con l’archeologia. La mostra presenta 100 opere tra grandi installazioni, sculture, dipinti, fotografie e opere su carta di artisti provenienti da 25 diverse nazioni.

Accanto a maestri riconosciuti come Marina Abramović, Gino De Dominicis, Marcel Duchamp, Gilbert & George, Joseph Kosuth, Barbara Kruger, Richard Long, Allan McCollum, Vettor Pisani, Michelangelo Pistoletto, Remo Salvadori, Mario Schifano, Mauro Staccioli, sono proposti i lavori realizzati da alcuni tra i più significativi esponenti delle ultime generazioni quali Mario Airò, Maurizio Cattelan, Anya Gallaccio, Cai Guo-Qiang, Claudia Losi, Paul McCarthy, Sisley Xhafa, Vedovamazzei e Luca Vitone. Non manca, poi, una serie di lavori realizzata da designer e architetti come Ugo La Pietra, Gianni Pettena e Denis Santachiara.

All’interno dello Stadio Palatino e del peristilio inferiore della Domus Augustana, con le terrazze e le Arcate Severiane, la mostra articola le sue tematiche essenziali: le Installazioni architettoniche in situ, efficace accostamento tra archeologia e arte contemporanea; le Mani, disegnate, fotografate, dipinte, scolpite, simbolo comunicativo e forza creatrice; i Ritratti, traccia identitaria per eccellenza e genere artistico dove gli antichi romani hanno primeggiato.

Architettura, identità, comunicazione, creazione sono temi che la contemporaneità interpreta spesso con disinvolta ironia, in maniera destabilizzante, rifiutando ogni dogma: a confronto con le maestose architetture dei palazzi imperiali del Palatino, questi materiali ci interrogano sul senso del tempo e della permanenza. Sono interventi – molti dei quali creati appositamente per questo progetto al Palatino – che non vogliono essere rassicuranti, ma che suggeriscono differenti percorsi di comprensione dell’antico.

I lavori provengono dal museo ALT creato dall’architetto Tullio Leggeri, tra i maggiori collezionisti italiani che, fin dagli anni ’60, ha caratterizzato il suo rapporto con gli artisti sviluppando i loro progetti e suggerendo soluzioni tecniche e creative. Tra le monumentali rovine, viene esposta una significativa selezione delle oltre 1000 opere che costituiscono la sua raccolta.

La mostra affronta la relazione tra antico e contemporaneo e vuole essere un invito a riflettere sulla memoria, il significato delle rovine e le visioni della modernità.

chiudi

Roma Cartoon Festival

Via Guido Reni 7, Roma

La prima edizione di Roma Cartoon Festival si svolgerà a Roma presso la struttura Guido Reni dal 23 Giugno al 25 giugno 2017.

La manifestazione mira a diventare un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di fumetti, cinema, animazione, gioco e videogioco, ma anche musica, collezionismo, spettacolo, cultura tradizionale giapponese.

Se sei un appassionato di fumetti, un collezionista, o se hai una fumetteria non perdere l'occasione di essere presente a questa prima edizione!

Oltre alla vendita di fumetti, gadget e articoli legati alla cultura giapponese, durante la manifestazione sarà possibile partecipare alla gara di Cosplay: in palio un viaggio per due persone in Giappone!

Sarà possibile incontrare disegnatori italiani e stranieri famosi per aver dato vita a personaggi memorabili, come il maestro Masami Suda, character designer di Ken il Guerriero dal Giappone, e Camilla d'Errico, illustratrice dal Canada.

Il festival offrirà l'opportunità di degustare prodotti alimentari tipici della cucina giapponese presso un'attrezzata area food.

All'interno della manifestazione sarà allestita un'area vintage con esposizione e vendita di giocattoli da parte di collezionisti privati e appassionati. I partecipanti avranno l'occasione di ammirare numerosi pezzi e rarità che hanno fatto la storia dei manga giapponesi.

E' prevista anche un'area dedicata ai giochi da tavolo, ai wargames e ai retrogames, dove campioni di oggi e di ieri potranno sfidarsi e confrontarsi con l'aiuto delle associazioni culturali romane presenti e i giochi che i più grandi editori nazionali porteranno in demo per tutti coloro che vorranno partecipare.

chiudi

Nabucco

Viale delle Terme di Caracalla,Roma

Il Nabucco è la terza opera di Verdi e "narra" la storia della prigionia degli ebrei sotto l'impero babbilonese.
A quell' epoca il Veneto, il Friuli e la Lombardia erano sotto il dominio austriaco, quindi gli spettatori potevano riconoscere la loro situazione politica in quella degli ebrei.

Gli ebrei riuniti nel tempio di Gerusalemme piangono la loro sconfitta nella guerra contro i babilonesi.
Zaccaria, il Gran Sacerdote, li invita a non disperare perché il Dio di Israele ha dato un segno del suo potere: Fenena, la figlia del re babilonese, è loro prigioniera. Il giovane Ismaele, nipote di Sedecia re di Giuda, reca la notizia dell'imminente arrivo di Nabuccondonosor (da qui il nome Nabucco) e del suo esercito.

Quando Zaccaria gli affida la custodia di Fenena, egli riconosce la fanciulla che l'ha salvato dalla prigione al tempo della sua missione di ambasciatore a Babilonia. Ismaele, che ama la figlia del suo nemico, intende liberare Fenea, mentre sta per trarre in salvo la fanciulla, viene fermato da Abigaille - una schiava ambiziosa ritenuta la seconda figlia di Nabucco - che irrompe nel tempio alla testa di un manipolo di guerrieri assiri travestiti da ebrei. La donna propone al giovane, di cui è anch'essa innamorata, uno scambio: il suo amore contro la salvezza del popolo ebraico. Ma Ismaele la respinge.

Una folla di ebrei in fuga cerca invano rifugio nel Tempio invaso dai nemici. Nabucco giunge con i suoi fino alla sacra soglia e Zaccaria lo sfida avvertendolo che se tenterà di profanarla Fenena sarà uccisa. Il re dapprima finge di esitare ma poi, deciso a distruggere a ogni costo il regno di Giuda, sfida il Sacerdote e ordina agli ebrei di prostrarsi davanti a lui. Zaccaria reagisce alzando il pugnale su Fenena ma Ismaele ferma la sua mano e libera la fanciulla attirando su di sé l'ira del suo popolo, che lo accusa di tradimento. Nabucco ordina di saccheggiare il Tempio, mentre Abigaille si ripromette di cancellare dalla faccia della terra il popolo maledetto cui appartiene l'uomo che l'ha respinta.

* Dal progetto “Fabbrica” – Young Artist Program”del Teatro dell’Opera di Roma
Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma
Allestimento del Teatro dell’Opera di Roma
Con sovratitoli in italiano e inglese

chiudi

Carmen

Viale delle Terme di Caracalla,Roma

Carmen è un'opéra-comique in quattro quadri (così vengono chiamati da Bizet), o atti, di Georges Bizet, su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy. Tratta dalla novella omonima di Prosper Mérimée (1845), vi apporta delle modifiche salienti tra cui l'introduzione dei personaggi di Escamillo e Micaela, e il carattere di Don José, che nel romanzo viene descritto come un bandito rozzo e brutale.

Don Josè è un giovane brigadiere, che sua madre vorrebbe far fidanzare con Micaela, ragazza semplice del suo paese. Ma lui si lascia sedurre dalla sigaraia Carmen, che è coinvolta in una zuffa. Lui, irretito da lei che danza, la lascia fuggire dal carcere e per questo viene punito. Poi però si rivedono,lei lo convince a disertare per seguirla, nonostante sia attratta anche dal torero Escamillo. Lui segue lei sui monti, dai contrabbandieri,ma non sono felici, lui è geloso e lei è insofferente. Giunge Micaela, che chiede a Josè di tornare al paese dalla madre morente.Lui parte, non prima di un duello col rivale Escamillo, che Carmen segue a Siviglia. Proprio a Siviglia si ritroveranno, fuori dall'arena, Josè chiede a Carmen di tornare con lui, lei rifiuta con disprezzo e lui la pugnala a morte perla.

* Dal progetto “Fabbrica” – Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma
Orchestra, Coro e Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma
Nuovo allestimento
in lingua originale con sovratitoli in italiano e inglese

chiudi

Tosca

Viale delle Terme di Caracalla,Roma

Tosca è un'opera lirica in tre atti di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. La prima rappresentazione si tenne a Roma, al Teatro Costanzi, il 14 gennaio 1900.

Si svolge a Roma nel 1800. Angelotti console dell'ex Repubblica Romana è fuggito da Castel Sant'Angelo e si rifugia nella chiesa di Sant'Andrea della Valle, dove sua sorella la Marchesa Attavanti ha nascosto degli abiti femminili che gli permetteranno di passare inosservato. La donna è stata ritratta senza saperlo dal pittore Marcio Cavaradossi. Questi si accorge di Angelotti che conosce da tempo il quale gli rivela la propria situazione. Improvvisamente vengono interrotti dall'arrivo di Tosca, che, riconoscendo nel dipinto della Maddalena le fattezze della marchesa, fa una scenata di gelosia a Mario, che a fatica riesce a calmarla e congedarla.

Angelotti esce dal suo nascondiglio e riprende il discorso con Mario che lo indirizza nella sua villa. Improvvisamente sopraggiunge Scarpia capo della polizia che sospetta fortemente di Mario. Per trovare Angelotti cerca di coinvolgere Tosca suscitando la sua morbosa gelosia. La donna credendo alle parole di Scarpia giura di trovarli. Scarpia la fa seguire. Mentre a Palazzo Farnese Scarpia sta cenando Spoletta, uno scagnozzo, gli conduce Mario che è stato arrestato. Questi si rifiuta di rivelare dov'è Angelotti e viene condotto in una stanza e torturato. Giunge Tosca che stremata dalle grida di Mario confessa il nascondiglio dell'evaso. Mario indignato che Tosca abbia parlato, cerca di scacciarla. Scarpia lo condanna a morte.

Disperata Tosca vuole donarsi a Scarpia se egli acconsentirà di liberare Mario. Scarpia convoca Spoletta e con un cenno di intesa fa credere a Tosca che la fucilazione sarà simulata e i fucili caricati a salve. Mentre stà scerivendo il salvacondotto che li porterà fuori dallo Stato Pontificio, Tosca aggredisce Scarpia e lo pugnala. All'alba sui bastioni di Castel Sant'Angelo, Mario è pronto a morire. Scrive un'ultima lettera d'amore a Tosca che nel frattempo arriva e spiega di aver ucciso Scarpia. Lo informa della fucilazione simulata e scherzando gli raccomanda di fingere bene la morte. Ma Mario viene fucilato per davvero e Tosca inseguita dai poliziotti, che hanno scoperto la morte di Scarpia, si getta dagli spalti del castello.

Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma
Con la partecipazione del Coro do Voci Bianche del Teatro dell’Opera di Roma

Allestimento del Teatro dell’Opera di Roma con sovratitoli in italiano e inglese

chiudi

Michelangelo - Amore e Morte

Uomo dall'energia straripante, ossessionato dall'arte, a tratti selvatico, complesso, fragile, assolutamente geniale. Michelangelo Buonarroti (1475-1564), figlio del podestà Ludovico di Leonardo Buonarroti Simoni, fu uno dei giganti che attraversarono la magnifica stagione del Rinascimento italiano. La sua esistenza tormentata e burrascosa e il suo eccezionale talento ne fecero uno degli artisti più amati di tutti i tempi, autore di capolavori come il David, la Pietà, Mosè, la Cappella Medicea, la volta della Sistina e il Giudizio Universale, la Pietà Rondanini...
(www.mymovies.it)

chiudi

Rebel Rebel pres Sven Vath at Terrazze

Piazza John Kennedy 1, Roma

L'evento inizia alle ore 22:00
Thursday 29th June 2017
Sven Väth at Le Terrazze

The beautiful terrace of the Congress Palace will host a legend...Sven Väth!
An artist just unique. A life with a commitment and a passion that has influenced the advancement and evolution of electronic music. Clubs, record labels and careers were launched.

There are some people who are going to emerge and change things. Change landscapes. Sven Väth is a visionary, instigator, innovator and most likely invincible.

line up:
Sven Väth
TBC

► Ticket :
ingresso in prevendita 23€ ( 20+3d.p.)
ingresso in lista 23 €
ingresso normale 25 €

► Backstage: disponibilità limitata, per info contattaci in privato o 335 7151553

chiudi