romeguide

La nostra struttura si trova in Via Veneto a 10 minuti a piedi da Villa Borghese e da Piazza di Spagna. I nostri ospiti potranno usufruire di una splendida terrazza con panorama su Roma e utilizzare gli autobus per il centro storico che fermano a pochi passi dall'ingresso principale.
Qui sotto potrete trovare qualche attività da fare durante il vostro soggiorno a Roma

Greg Hutchinson

Greg Hutchinson

Via di Porta Labicana, 24, 00185 Roma

L'evento inizia alle ore 22:00

Fin dal suo debutto professionale come turnista teen ager per il trombettista Red Rodney, Greg Hutchinson è stato un’eloquente testimonianza di come i giovani debbano dire la loro. Ancora oggi esprime la freschezza dell’invenzione che è stata una sua evidente caratteristica fin dall’inizio, equilibrata però con la maturità acquisita grazie alle collaborazioni con artisti del calibro di Betty Carter e Joe Henderson.

leggi tutto
Black Sabbath - The End of the End

Black Sabbath - The End of the End

La fine della fine. L'importante, quando si è stati protagonisti di una carriera che ha dato vita a un intero genere musicale, è celebrare con un capitolo conclusivo all'altezza di quel che lo ha preceduto. Uncompito tutt'altro che semplice, nel caso dei Black Sabbath. Tony, Ozzy e Geezer la fanno finita in grande stile, nella Birmingham in cui tutto è cominciato, città operaia in cui si forgia il ferro, quasi che l'invenzione del metallo (pesante) fosse scritta nel s

leggi tutto
Et in terra pax

Et in terra pax

Marco, ex detenuto, torna a spacciare cocaina per conto dei suoi vecchi compari Glauco e Mauro; Faustino, Massimo e Federico trascorrono le loro giornate fra droga e bravate; Sonia, si divide tra gli studi universitari e il lavoro nella bisca di Sergio. Un banale incidente porterà i protagonisti a lasciare dietro di sé una scia di fuoco, sangue e violenza. (www.mymovies.it)

leggi tutto
Spaghetti Unplugged Opening Party - Anno V

Spaghetti Unplugged Opening Party - Anno V

Piazzale Verano 71, 00187 Roma

L'evento inizia alle ore 19:00

Si riparte come ogni anno, ogni domenica il palco dove gli emergenti incontrano i big e le canzoni fanno festa.
Il saloon romano della canzone is back in town Anno V

Venite e cantatene tutti!

Le regole sono poche e chiare:
Ogni ora ci sono 4 slot per esibirsi.
Chi prima arriva prima si segna sul MENU' DELLA SERATA, e sceglie il suo slot.
Gli strumenti sono già lì.
Portate le vostre canzoni.
2 brani a testa, di cui almeno uno originale.

leggi tutto
Errore Digitale per Rome Art Week

Errore Digitale per Rome Art Week

Via Capo d'Africa, 9, 00184 Roma

La Glitch Art è un genere artistico strettamente connesso alla video arte e alla fotografia, che attraverso l’apporto di processi informatici e digitali trasforma il concetto e il valore dell’”errore” facendogli assumere un ruolo primeggiante in nuovi criteri e categorie. Manifesto delle Visioni Parallele presenterà una totale interpretazione di questa giovane corrente artistica coadiuvando esposizioni fotografiche a rappresentazioni digitali e live show A/V

leggi tutto
Paolo Icaro | Respiro, all'interno dell'esterno dell'interno

Paolo Icaro | Respiro, all'interno dell'esterno dell'interno

Via San Francesco di Sales, 86/88 - Roma

La Fondazione VOLUME! presenta Respiro, all'interno dell'esterno dell'intern, un progetto di Paolo Icaro, a cura di Claudia Gioia, ideato appositamente per gli spazi di Via di San Francesco di Sales.
Paolo Icaro protagonista delle ricerche artistiche degli anni Sessanta, ha assunto da subito una posizione originale nella storia dell'arte italiana e internazionale; vicino all’esperienza dell'Arte Povera ha sviluppato un proprio linguaggio che rinnova la definizione stessa di scultura.
V

leggi tutto
Marco Massa - Suono quello che mi pare

Marco Massa - Suono quello che mi pare

Viale di Porta Ardeatina 55, Roma

L'evento inizia alle 21:00

S[U]ONO QUELLO CHE MI PARE è un titolo particolarmente eloquente che sottolinea la volontà dell’artista di rimarcare la sua estrema libertà nell’affrontare il mondo della canzone nel quale ama far convivere parole, west coast, suggestioni etniche, improvvisazione jazz e ogni tipo di influenza che cattura la sua attenzione. Un repertorio basato su nuovi e vecchi brani tratti dai suoi sei lavori discografici e alcuni omaggi pescando co

leggi tutto
Soen - Madder Mortem

Soen - Madder Mortem

Via Biordo Michelotti, 2 00176 Roma

L'evento inizia alle ore 20:00

Ecco ritornare in Italia una delle rivelazioni del nuovo panorama metal sperimentale e progressive.
I Soen , superband composta da ex membri di Opeth e Willowtree, sono sicuramente uno dei nomi più amati nel nostro paese se si parla di un determinato genere di sonorità. I loro tre lavori in studio "Cognitive", "Tellurian" e "Lykaia", sono senza ogni ombra di dubbio delle piccole perle per tutti gli appassionati.
Non

leggi tutto
Collisioni: Daniele Silvestri, Carmen Consoli, Max Gazze'

Collisioni: Daniele Silvestri, Carmen Consoli, Max Gazze'

Viale Pietro De Coubertin, 30, 00196 Roma

L'evento inizia alle ore 21:00

Carmen, Max e Daniele ci hanno presto gusto! Dopo il successo di Barolo, il trio di nuovo sullo stesso palco dal 28 al 30 dicembre all'Auditorium Parco della Musica.

leggi tutto
ULVER Live

ULVER Live

Via Marco Minghetti 5, Roma, Italia

L'evento inizia alle ore 21:30

Ulver with special guest Stian Westerhus.

Indicati come i primi veri agitatori della scena black, gli Ulver hanno sempre saputo rinnovarsi e rimanere dinamici, diventando prima un pilastro del metal più classico, poi di quello più avanguardista, fino a cambiare totalmente pelle: passando per folk, ambient e trip-hop, hanno sconfinato nell’elettronica e nel prog, fino a includere nel loro sound anche echi di musica da camera. Nascono nel 1

leggi tutto
Pagina 10 di 302
Information provided by

Previous567891011121314Next

Greg Hutchinson

Via di Porta Labicana, 24, 00185 Roma

L'evento inizia alle ore 22:00

Fin dal suo debutto professionale come turnista teen ager per il trombettista Red Rodney, Greg Hutchinson è stato un’eloquente testimonianza di come i giovani debbano dire la loro. Ancora oggi esprime la freschezza dell’invenzione che è stata una sua evidente caratteristica fin dall’inizio, equilibrata però con la maturità acquisita grazie alle collaborazioni con artisti del calibro di Betty Carter e Joe Henderson.

Nato nel giugno 1970 a Brooklyn, New York, Hutchinson fin da piccolo è stato ispirato musicalmente da entrambi i genitori. Ascoltando artisti che spaziano dal jazz, al soul al funk, Hutchinson ha sviluppato la sua concezione musicale iniziale. “Tra le mie influenze principali è ‘Philly’ Joe Jones,” ammette, “perché ha incorporato tutti gli elementi della sua vita nella sua musica. Era molto, molto elegante.” Un’altra sua fonte d’ispirazione è Charlie Parker. Che la batteria canti, questo è il desiderio e l’obiettivo di Greg Hutchinson, così come cantava la tromba di Charlie Parker.

chiudi

Black Sabbath - The End of the End

La fine della fine. L'importante, quando si è stati protagonisti di una carriera che ha dato vita a un intero genere musicale, è celebrare con un capitolo conclusivo all'altezza di quel che lo ha preceduto. Uncompito tutt'altro che semplice, nel caso dei Black Sabbath. Tony, Ozzy e Geezer la fanno finita in grande stile, nella Birmingham in cui tutto è cominciato, città operaia in cui si forgia il ferro, quasi che l'invenzione del metallo (pesante) fosse scritta nel suo destino.
(www.mymovies.it)

chiudi

Et in terra pax

Marco, ex detenuto, torna a spacciare cocaina per conto dei suoi vecchi compari Glauco e Mauro; Faustino, Massimo e Federico trascorrono le loro giornate fra droga e bravate; Sonia, si divide tra gli studi universitari e il lavoro nella bisca di Sergio. Un banale incidente porterà i protagonisti a lasciare dietro di sé una scia di fuoco, sangue e violenza. (www.mymovies.it)

chiudi

Spaghetti Unplugged Opening Party - Anno V

Piazzale Verano 71, 00187 Roma

L'evento inizia alle ore 19:00

Si riparte come ogni anno, ogni domenica il palco dove gli emergenti incontrano i big e le canzoni fanno festa.
Il saloon romano della canzone is back in town Anno V

Venite e cantatene tutti!

Le regole sono poche e chiare:
Ogni ora ci sono 4 slot per esibirsi.
Chi prima arriva prima si segna sul MENU' DELLA SERATA, e sceglie il suo slot.
Gli strumenti sono già lì.
Portate le vostre canzoni.
2 brani a testa, di cui almeno uno originale.
Ogni esibizione deve durare 12 minuti max.
Ogni 4 Slot c'è un Ospite di Spaghetti.
Per dare spazio a tutti si dà la precedenza a chi non ha suonato la domenica prima! Non vi garantiamo quindi di poter suonare per due domeniche di fila se ci sono molte richieste.

chiudi

Errore Digitale per Rome Art Week

Via Capo d'Africa, 9, 00184 Roma

La Glitch Art è un genere artistico strettamente connesso alla video arte e alla fotografia, che attraverso l’apporto di processi informatici e digitali trasforma il concetto e il valore dell’”errore” facendogli assumere un ruolo primeggiante in nuovi criteri e categorie. Manifesto delle Visioni Parallele presenterà una totale interpretazione di questa giovane corrente artistica coadiuvando esposizioni fotografiche a rappresentazioni digitali e live show A/V. Errore Digitale sarà il comun denominatore della manifestazione che mira a rappresentare tale tematica attraverso l’allestimento di supporti fotografici, televisivi e digitali a cura di Giacomo Carmagnola, Azamat Akhmadbaev , Domenico Dom Barra, Troy Ford, Michael Jauntai, Jessica Andersdotter, Dast, Chiara Cor.

chiudi

Paolo Icaro | Respiro, all'interno dell'esterno dell'interno

Via San Francesco di Sales, 86/88 - Roma

La Fondazione VOLUME! presenta Respiro, all'interno dell'esterno dell'intern, un progetto di Paolo Icaro, a cura di Claudia Gioia, ideato appositamente per gli spazi di Via di San Francesco di Sales.
Paolo Icaro protagonista delle ricerche artistiche degli anni Sessanta, ha assunto da subito una posizione originale nella storia dell'arte italiana e internazionale; vicino all’esperienza dell'Arte Povera ha sviluppato un proprio linguaggio che rinnova la definizione stessa di scultura.
Vissuto tra Roma, Torino, New York e Genova, trasferisce questa sua attitudine nomade alla ricerca sui materiali e sulla forma, sperimentando il divenire dell'azione scultorea in relazione allo spazio.

L’artista riveste l’interno degli spazi di Via di San Francesco di Sales con teli di polietilene, dipinti di bianco, che accarezzano le pareti di VOLUME!, facendosi epidermide sensibile e reattiva ad ogni alito di vento e al passaggio dello spettatore. Trasparenze e sovrapposizioni animano lo spazio che, attraverso l’intervento dell’artista, si trasforma in un luogo vivo, capace di restituire la memoria custodita dalle sue pareti.
Mantenendo costante la sua attenzione alla percezione, ora Icaro propone un lavoro che, muovendosi sul fragile equilibrio tra opacità e trasparenza, accompagna lo spettatore in un'esperienza di attraversamento delle emozioni e dei ricordi. Veste e allo stesso tempo smaterializza lo spazio, procedendo per sottrazione elimina ogni inciampo e lascia che il tempo, sedimentatosi sulla ‘pelle’ di VOLUME!, diventi superficie liquida in continuo movimento. La scultura di Icaro dà vita a nuovi spazi e, liberata da aspirazioni di immutabilità ed eternità, ribadisce ancora una volta il legame tra arte e vita.


chiudi

Marco Massa - Suono quello che mi pare

Viale di Porta Ardeatina 55, Roma

L'evento inizia alle 21:00

S[U]ONO QUELLO CHE MI PARE è un titolo particolarmente eloquente che sottolinea la volontà dell’artista di rimarcare la sua estrema libertà nell’affrontare il mondo della canzone nel quale ama far convivere parole, west coast, suggestioni etniche, improvvisazione jazz e ogni tipo di influenza che cattura la sua attenzione. Un repertorio basato su nuovi e vecchi brani tratti dai suoi sei lavori discografici e alcuni omaggi pescando con attenzione nel repertorio della canzone d'autore di Tenco e Ciampi, di Pino Daniele e Lucio Dalla, come anche a piene mani nella morbidezza di Chet Baker o Cole Porter.
Sulle pagine di Venerdì di Repubblica, Giandomenico Curi, in riferimento al suo recente lavoro "Sono Cose Delicate", di Marco Massa, ha scritto: "esprime una poetica limpida, sincera, raffinata, attraverso la quale, senza particolari artifici, riporta al centro dell’attenzione una quotidianità che spesso diamo per scontata, le nostre città, il tempo che viviamo, ma anche i sentimenti più profondi e la musica come forma d’arte".

chiudi

Soen - Madder Mortem

Via Biordo Michelotti, 2 00176 Roma

L'evento inizia alle ore 20:00

Ecco ritornare in Italia una delle rivelazioni del nuovo panorama metal sperimentale e progressive.
I Soen , superband composta da ex membri di Opeth e Willowtree, sono sicuramente uno dei nomi più amati nel nostro paese se si parla di un determinato genere di sonorità. I loro tre lavori in studio "Cognitive", "Tellurian" e "Lykaia", sono senza ogni ombra di dubbio delle piccole perle per tutti gli appassionati.
Non perdetevi quindi questa grandissima band alle prese con quello che sanno fare meglio, un live d'impatto, atmosferico e perfetto dal quale non farete più ritorno e che, per l'occasione, verrà ripreso interamente per il prossimo DVD live della band!

Con loro sul palco del Largo venue, troveremo i Madder Mortem: precedentemente noti come Mistery Tribe sono una band norvegese che vanta una sonorità molto particolare a cavallo tra il progressive metal in tutte le sue forme più disparate e le atmosfere gothic/doom tipiche di buona parte degli artisti scandinavi.

chiudi

Collisioni: Daniele Silvestri, Carmen Consoli, Max Gazze'

Viale Pietro De Coubertin, 30, 00196 Roma

L'evento inizia alle ore 21:00

Carmen, Max e Daniele ci hanno presto gusto! Dopo il successo di Barolo, il trio di nuovo sullo stesso palco dal 28 al 30 dicembre all'Auditorium Parco della Musica.

chiudi

ULVER Live

Via Marco Minghetti 5, Roma, Italia

L'evento inizia alle ore 21:30

Ulver with special guest Stian Westerhus.

Indicati come i primi veri agitatori della scena black, gli Ulver hanno sempre saputo rinnovarsi e rimanere dinamici, diventando prima un pilastro del metal più classico, poi di quello più avanguardista, fino a cambiare totalmente pelle: passando per folk, ambient e trip-hop, hanno sconfinato nell’elettronica e nel prog, fino a includere nel loro sound anche echi di musica da camera. Nascono nel 1992 a Oslo. Scelgono di chiamarsi Ulver (“lupi” in norvegese) guidati sin dai primi passi da un preciso concept, al cui centro c’è l’uomo, animale capace di elevarsi al di sopra della natura, eppur sempre piccolo e inerme al cospetto di forze senza nome, più grandi e antiche di lui.

Imprevedibili, mutevoli, capaci di reinventarsi a più riprese, nel pantheon del concettualismo sonoro d’essai, gli Ulver ricoprono da sempre un ruolo di primo piano ben delineato, quello di chi manifesta chiaramente la propria idiosincrasia nei confronti delle cosiddette vie maestre e segue, quasi per legge, impervi sentieri isolati. Nel tour di "The Assassination of Julius Caesar" non poteva mancare una data a Roma. In concerto al Quirinetta gli Ulver porteranno in scena un laser & light show realizzato per questa serie di date e il loro concerto sarà aperto e accompagnato dallo straordinario chitarrista e sperimentatore Stian Westerhus.

chiudi